· 

30 marzo: a Verona con Arcigay del Trentino e Centaurus Bolzano

Il 30 Marzo Verona ospiterà il "XIII Congresso Mondiale delle Famiglie": una "croisette" per il mondo cattolico fondamentalista, con ospiti internazionali celebri per condannare omosessualità, aborto, diritti delle donne, libertà dei migranti...

Patrocinata dal nostro governo con la presenza del ministro dell'Interno Matteo Salvini, del ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana e del ministro all'istruzione Bussetti.

 

Vieni con noi alla manifestazione pacifica organizzata il 30 marzo da Non una di meno.

Puoi scegliere fra queste due opzioni:

 

1️⃣ Treno regionale 10923

Bozen h 11.36

Trento h 12.31

Rovereto h 12.46

Verona h 13.51

 

2️⃣ Treno regionale veloce 2259

Bozen h 12.31

Trento h 13.08

Rovereto h 13.24

Verona h 14.14

 

A ogni stazione un* nostr* volontari* scenderà sul binario segnalando con una bandiera il vagone in cui potremmo viaggiare tutt* assieme .

 

L'assembramento sarà in piazzale della stazione Verona Porta Nuova alle ore 14.30.

Per info chiama o invia messaggio al 3342960871

 

Ricordiamo che:

Nella lista degli invitati al congresso spicca il nome di Dmitri Smirnov, presidente della Commissione patriarcale per la famiglia e la maternità che ha lo scopo di influenzare il parlamento russo, la Duma, promotore della legge contro la propaganda omosessuale. E poi Theresa Okafor, un'attivista nigeriana che nel 2014 ha proposto una legge che criminalizza le unioni tra persone dello stesso sesso, e Lucy Akello, Ministro ombra per lo sviluppo sociale in Uganda, ha presentato al parlamento ugandese una legge che prevedeva originariamente la pena di morte per “omosessualità aggravata”.

Non possiamo mancare e non far sentire la nostra voce!

 

Link all'evento Facebook.